Esi­sto­no num­ero­si ter­mi­ni medi­ci per distin­gue­re i vari tipi di attac­chi. La dif­fe­ren­za prin­ci­pa­le è tra i cosid­det­ti attac­chi foca­li (che col­pis­co­no una regio­ne pre­cisa e loca­liz­za­bi­le del cer­vel­lo) e quel­li gene­ra­liz­za­ti (che riguard­a­no tut­to il cer­vel­lo). Si distin­gue inolt­re tra con­vul­sio­ni e assen­ze. Sco­pri­re­te di più sot­to qua­li for­me si mani­fest­a­no gli attac­chi su “Epilessia”.