L’epilessia può essere ben terapizzata. Oltre il 70% delle persone che ne sono affette sono libere dagli attacchi grazie ai medicamenti. Per gli altri, gli interventi chirurgici, delle diete speciali o anche un cosiddetto “pacemaker cerebrale” (stimolazione del nervo vago) possono essere considerati dei possibili trattamenti per eliminare gli attacchi o per lo meno ridurne il numero. Complessivamente, però, circa un terzo delle persone affette da epilessia soffre di attacchi.