L’epilessia può esse­re ben ter­a­piz­za­ta. Olt­re il 70% del­le per­so­ne che ne sono affet­te sono libe­re dag­li attac­chi gra­zie ai medi­ca­men­ti. Per gli alt­ri, gli inter­ven­ti chir­ur­gi­ci, del­le die­te spe­cia­li o anche un cosid­det­to “pace­ma­ker cere­bra­le” (sti­mo­la­zio­ne del ner­vo vago) posso­no esse­re con­si­de­ra­ti dei pos­si­bi­li trat­ta­men­ti per eli­mi­na­re gli attac­chi o per lo meno rid­ur­ne il nume­ro. Comp­les­siva­men­te, però, cir­ca un ter­zo del­le per­so­ne affet­te da epi­les­sia soff­re di attacchi.