In linea di principio, non c’è motivo di opporsi a una vaccinazione COVID-19 in caso di epilessia esistente. I rischi di una vaccinazione sono considerati inferiori a quelli di una contrazione di COVID-19. L’epilessia da sola non presenta un rischio maggiore, quindi segua le linee guida di vaccinazione per la sua fascia d’età.
La Lega Svizzera contro l’Epilessia raccomanda inoltre: “Qualsiasi vaccinazione può provocare effetti indesiderati a breve termine, come mal di testa o febbre. Poiché in alcuni casi la febbre può favorire delle crisi epilettiche, si consiglia in questo caso di abbassare la temperatura corporea con impacchi freddi alle gambe o farmaci febbrifughi. Le interazioni tra vaccino e medicamenti anticonvulsivanti appaiono estremamente improbabili.”

Puoi anche trovare informazioni dettagliate sul sito della Lega Italiana Contro l’Epilessia. Qui potete trovare la dichiarazione congiunta di IBE e ILAE in inglese.