Effetti dell’epilessia nei bambini piccoli

La dia­gno­si di epi­les­sia ha una mar­ca­ta valen­za emo­ti­va, carat­te­riz­za­ta da sen­ti­men­ti con­tra­stan­ti e inva­si­vi. Poter dare un nome al distur­bo, per­met­te al med­i­co d’in­di­vi­du­a­re la cura miglio­re e al pazi­en­te di mobi­li­t­a­re le pro­prie risor­se inter­ne per riusci­re a rappre­sen­tar­si il male di cui è affetto.

Quan­do però la dia­gno­si vie­ne posta ad un bam­bi­no pic­co­lo, pos­sia­mo imma­gi­na­re che la rica­du­ta emo­ti­va riguar­di sostan­zi­alm­en­te i geni­to­ri. Geni­to­ri che devo­no in pri­mis dar­si il tem­po di accet­t­a­re la dia­gno­si per poi poter tran­quil­liz­za­re il bam­bi­no che si tro­va a sub­i­re le cri­si epi­let­ti­che sen­za ave­re anco­ra i mez­zi per com­pren­de­re cosa stia accadendo.

Por­re la dia­gno­si di epi­les­sia, equi­va­le a dare un nome, una for­ma che, tut­ta­via appa­re di dif­fi­ci­le com­pren­sio­ne per un bam­bi­no pic­co­lo. Que­sta pato­lo­gia por­ta con se tut­to un corol­la­rio di ter­mi­ni med­i­co-tec­ni­ci che spes­so anche per i geni­to­ri risul­ta­no solo in par­te com­pren­si­bi­li, figu­ria­mo­ci per un fanciullo.

La paura delle crisi epilettiche

L’im­pre­ve­di­bi­li­tà del­le cri­si epi­let­ti­che può causa­re uno sta­to d’an­sia nel bam­bi­no, che por­ta all’in­si­cu­rez­za gene­ra­le. L’in­si­cu­rez­za che si svi­lup­pa nel bam­bi­no ostaco­la il suo app­ren­di­men­to e il suo com­por­ta­men­to esplorativo.
Impara­re, capi­re, esplora­re signi­fi­ca ave­re il corag­gio di avven­tur­ar­si in un ter­ri­to­rio sco­no­sciu­to — cosa anco­ra più dif­fi­ci­le se non ci si sen­te suf­fi­ci­en­te­men­te sicu­ri. Una gene­ra­le insi­cu­rez­za impe­dis­ce al bam­bi­no di esplora­re il mondo sco­no­sciu­to con cui si con­fron­ta ogni vol­ta che c’è biso­g­no di impara­re nuo­ve cose e di impegnar­si in nuo­ve relazioni.
I geni­to­ri devo­no ser­vi­re il bam­bi­no come una sor­ta di “con­te­ni­to­re” in cui può sca­ri­ca­re le sue pau­re lega­te alle crisi.

L’aiu­to e il sosteg­no ai geni­to­ri e una dia­gno­si accu­ra­ta aiuta­no anche il bam­bi­no ad affron­ta­re la vita con mag­gio­re sicurezza.
Il ser­vi­zio di con­su­len­za di Epi-Suis­se sarà lieto di assi­ster­vi in que­sto pro­ces­so. Ci chiami.