Diventare adulti

Div­en­ta­re adul­ti è un per­cor­so comp­les­so per tut­ti gli ado­le­scen­ti che devo­no affron­ta­re nuo­vi dirit­ti ma anche nuo­vi dove­ri e responsa­bi­li­tà. Affron­ta­re la vita da adul­ti com­por­ta div­en­ta­re non tan­to libe­ri ma, ben­sì indi­pen­den­ti. A mag­gi­or ragio­ne, que­sto pas­s­ag­gio div­en­ta più arduo se ad affron­tar­lo è una per­so­na portatri­ce di han­di­cap. Come spes­so acca­de, i bam­bi­ni epi­let­ti­ci sono anche affet­ti da alt­ri distur­bi o han­di­cap e div­en­ta­re adul­ti obb­li­ga la famiglia a rif­les­sio­ni d’or­di­ne pratico/organizzativo per il futu­ro del ragazzo. 

L’indipendenza e l’autodeterminazione sono temi di fon­da­men­ta­le import­an­za, sia per il gio­va­ne epi­let­ti­co che per i suoi genitori. 

 Ogni situa­zio­ne deve poter esse­re valutata indi­vi­dualm­en­te ma, pos­sia­mo affron­ta­re alcu­ni temi utili.

Prima formazione professionale

Ter­mi­na­ta la scuo­la del­l’obb­li­go, i gio­va­ni devo­no affron­ta­re la pri­ma for­ma­zio­ne pro­fes­sio­na­le. Situa­zio­ne emo­tiva­men­te cari­ca che com­por­ta un pri­mo approc­cio al mondo del lavoro.
I gio­va­ni por­ta­to­ri di han­di­cap e i loro geni­to­ri, posso­no tro­va­re infor­ma­zio­ni uti­li pres­so pro infir­mis o sul loro sito:

Infor­ma­zio­ne

Lavoro

Tro­va­re un impie­go è una tap­pa del­la vita importan­te e a vol­te comp­les­sa. Chi soff­re di epi­les­sia, e con lui i suoi geni­to­ri, pot­reb­be affron­ta­re que­sta fase con mag­gio­ri dub­bi e preoccupazioni.
I desi­de­ri a vol­te posso­no scon­trar­si con i limi­ti ma, que­sto non deve impe­dire ad una per­so­na epi­let­ti­ca di tro­va­re un lavoro che pos­sa gratificarlo.
Per que­stio­ni pra­ti­che lega­te al mondo del lavoro, vi con­sigli­a­mo nuo­va­men­te il sup­por­to di pro infirmis:

Infor­ma­zio­ne

Assicurazioni sociali

Sul sito AVS/AI, sono pre­sen­ti tut­te le infor­ma­zio­ni necessa­rie per tro­va­re uti­li sup­por­ti per affron­ta­re situa­zio­ni fami­lia­ri che neces­si­ta­no di un aiu­to finanziario:

Infor­ma­zio­ne