Finanze e diritto

La diagnosi di epilessia solleva rapidamente questioni finanziarie o giuridiche. Abbiamo raccolto per voi le principali domande e risposte.

Finanze

Le cause dei problemi sono molteplici e non di rado la crisi finanziaria può presentarsi più velocemente di quanto si pensi. Tuttavia, chi ha delle difficoltà finanziarie e non sa più come uscirne, spesso non osa chiedere aiuto. Eppure non c’è da vergognarsi e prima ci si fa aiutare, meglio la crisi potrà essere superata.

Chi si trova in difficoltà e non è in grado di provvedere a se stesso, ha diritto a degli aiuti personali ed economici. Ogni comune politico ha un servizio sociale che interviene in questo caso.

Oltre all’aiuto sociale, conviene verificare gli eventuali diritti alle assicurazioni sociali come l’assicurazione per l’invalidità (AI), le prestazioni complementari, la riduzione dei premi dell’assicurazione malattie (RIP) ecc. Guardate a riguardo le nostre informazioni sui temi “Assicurazioni” e “Diritto”.

Oltre alle istituzioni pubbliche, esiste un gran numero di centri di consulenza e accoglienza religiosi e privati. Questi studiano le domande e forniscono un’assistenza concreta e senza formalità, in parte anche sotto forma di aiuti immediati, come possibilità di pernottamento o distribuzione dei pasti.

Anche Epi-Suisse fornisce consulenza alle persone affette da epilessia che si trovano ad affrontare difficoltà finanziarie, e le aiuta a trovare il centro di accoglienza e lo sgravio appropriato. Contattate la nostra consulenza, se avete bisogno di un consiglio.

Diritto

Gli adulti affetti da epilessia e i genitori dei bambini affetti da epilessia si confrontano con una marea di questioni giuridiche. Sono soprattutto quelle relative al diritto delle assicurazioni sociali a scandire il quotidiano.

Altre problematiche cruciali sono anche l’indipendenza o il sostegno nel quotidiano di un adulto o di un bambino prossimo alla maggiore età. Mio figlio maggiore o io stessa/o abbiamo bisogno di un curatore? Chi deve rivestire questo ruolo e quali ambiti devono essere regolati? Le risposte a queste e ad altre domande sono riportate nel diritto di protezione degli adulti, che è entrato in vigore nel 2013 e ha sostituito il diritto della tutela.

Il nuovo diritto mira a rafforzare soprattutto l’autodeterminazione delle persone interessate. Al posto di operatori non professionisti com’è stato finora, degli specialisti devono offrire un sostegno individuale con curatele su misura. Cosa bisogna fare, quando e dove affinché le persone affette da epilessia possano riconoscere e segnalare tempestivamente i loro diritti? Quali sono i diritti e le possibilità di sostegno esistenti?

Epi-Suisse vi supporta nelle questioni relative al diritto delle assicurazioni sociali e vi mette in contatto con esperti del settore. Non esitate a contattarci a tal proposito.

I seguenti due centri di consulenza giuridica e le informazioni online vi saranno ugualmente d’aiuto:

Ufficio di consulenza

Epi-Suisse vi supporta nelle questioni relative al diritto delle assicurazioni sociali e vi mette in contatto con esperti del settore. Non esitate a contattarci a tal proposito.

Epi-Suisse

Schweizerischer Verein für Epilepsie
Seefeldstrasse 84, 8008 Zürich
T +41 43 488 68 80

info@epi-suisse.ch

Epi-Suisse

Association suisse de l’Epilepsie
Avenue de Beaulieu 9, 1004 Lausanne
T +41 21 729 16 85

info@epi-suisseromande.ch

Epi-Suisse

Associazione svizzera per l’Epilessia
Martino Regazzi, Istituto ricerche di gruppo
Via Breganzona 16, 6900 Lugano
T +41 76 577 58 97

martino.regazzi@epi-suisse.ch